Nuovo sequestro area in raffineria Gela

La Procura di Gela ha disposto il sequestro di una vasta area all'interno della raffineria della città destinata a discariche. Lo comunica l'ufficio inquirente di Gela guidato dal procuratore Fernando Asaro. La misura si inquadra in una nuova inchiesta aperta per "verificare nuovi e diversi elementi indiziari rispetto a quanto già acquisito nel procedimento penale allo stato pendente davanti al tribunale nei confronti di 22 imputati". A finire sotto accusa furono i vertici della raffineria fino al 2014 imputati, tra l'altro, di disastro innominato.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. ViviEnna
  2. ViviEnna
  3. EnnaPress.it
  4. Seguo News
  5. EnnaPress.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Aidone

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...